Seguici su

Vai menu di sezione

Mission

Affinché la nostra azienda possa raggiungere i propri obiettivi è necessario definire le strategie come sistema di scelte relative alle azioni da intraprendere e alle risorse da impiegare sia a livello organizzativo, amministrativo, produttivo e finanziario.
Le strategie ci indicano  la strada da seguire per raggiungere gli obiettivi che  possono essere distinti in tre categorie: la mission (esprime in modo ampio gli scopi che l’APSP vuol perseguire, la sua cultura, la sua filosofia, i suoi valori chiave e quindi in definitiva il suo orientamento strategico di fondo) ,gli obiettivi a lungo termine ( di sviluppo e di produzione di beni socio sanitari  ) e gli obiettivi a breve termine ( necessari per raggiungere quelli a lungo termine).

L’ospite deve essere al centro del nostro interesse, l’assistenza non si può improvvisare, i conti devono tornare.

PROCESSO DI PIANIFICAZIONE STRATEGICA

  • Mission aziendale (realizzabile,motivante,basata sui bisogni del territorio)
  • Obiettivi aziendali (SMART: misurabili,coinvolgenti, specifici, realizzabili)
  • Strategie aziendali ( coerenti con la mission e gli obiettivi)
  • Risorse economiche aziendali( disponibilità, pianificazione, finanziamenti)

MISSION

  • Erogare buone cure in un’ottica di centralità dell’utente attraverso  personalizzazione e qualità degli interventi in un ambiente curato .
  • Creare clima organizzativo, benessere del gruppo, innovazione professionale e organizzativa.
  • Essere un organizzazione che impara e che incoraggia l’apprendimento dei suoi membri
  • Apertura della struttura verso l’esterno perché il territorio la possa vivere

OBIETTIVI AZIENDALI

  • Completare la parte strutturale  progettata e finanziata
  • Rivedere  l’organizzazione della struttura, ruoli, funzioni e processi
  • Individuare percorsi di cura multidisciplinari anche attraverso il coinvolgimento dei familiari e dei volontari
  • Utilizzare le risorse informatiche e gli strumenti disponibili per gestire le informazioni relative all’ospite
  • Aprire servizi al territorio in base alla richiesta coerentemente alle risorse e spazi disponibili
  • Strutturare attività di volontariato
  • Favorire il cambiamento attraverso la Learning Organization e la formazione esterna

STRATEGIE AZIENDALI

  • Coinvolgere e far partecipare i dipendenti nelle decisioni
  • Essere innovativi
  • Essere una struttura attrattiva  per l’ospite e per i dipendenti
  • Soddisfare il fabbisogno formativo
  • Aggiornare la documentazione interna che regola i processi
  • Attuare strategie collaborative e non competitive con le altre strutture e con il territorio

RISORSE ECONOMICHE

  1. Predisporre il budget
  2. Attuare servizi produttivi che interessino l’utenza interna ed esterna
  3. Applicare il piano di miglioramento.
Pagina pubblicata Lunedì, 11 Settembre 2017 - Ultima modifica: Giovedì, 08 Novembre 2018
torna all'inizio del contenuto